fbpx

Archivio storico: un omaggio alla gloria della Napoli che fu

da | 20 Set, 2021 | Locali

Il tempo di lettura stimato per questo post è 175 secondi.

Ami Napoli, la sua cucina e la cultura partenopea

Sulle Colline del Vomero, a due passi dal Museo Della Certosa di San Martino, puoi fare una passeggiata nella storia di Napoli. Ad angolo tra via Scarlatti 30 e via Morghen 42, infatti, trovi il bar Archivio storico, un luogo d’incontro dove arte e design convivono con eleganza e dove l’ospite è accolto in ampi spazi che evocano la storia borbonica.

Pronto/a per questo viaggio nel passato partenopeo? Puoi iniziarlo leggendo il nostro articolo.

Archivio storico: il Concept

Inaugurato nel 2013 a Napoli, sulle Colline del Vomero, l’Archivio storico si affaccia sulla strada come un semplice bar. Ma chi conosce questo locale sa che si tratta di molto di più: è il locale di Luca Iannuzzi, imprenditore che ha deciso di investire nella rinascita della cultura borbonica, prima con la realizzazione di un premium bar e poi con la sua evoluzione in ristorante.

L’Archivio Storico nasce con l’intenzione di raccontare a chi lo frequenta un consistente pezzo di storia che è stato determinante nella definizione della Napoli che oggi tutti apprezzano” – spiega Luca Iannuzzi – “Non possiamo negare  l’enorme bagaglio gastronomico che l’epoca borbonica ci ha lasciato”.

Più che un bar, quindi, è un vero “inno alla storia borbonica”, raccontata attraverso arte, design e gastronomia da ogni angolo del locale. Le cinque sale principali, infatti, sono dedicate ai cinque Re Borbone delle Due Sicilie: Carlo, Ferdinando, Francesco I, Ferdinando II e Francesco II, con le rispettive Regine. Una stanza dentro l’altra che diventa una passeggiata nella storia di Napoli.

Bar e Cocktail

Il bar dell’Archivio storico si svela quasi alla fine del percorso nelle cinque sale e ciò che colpisce di più, qui, è il mix tra contemporaneità e ricordo del passato. I drink, infatti, sono ispirati alla Casa di Borbone: basti pensare alla sezione dedicata ai 5 martini per 5 Re Borbone.

In generale, le proposte del Menù Drink e Wine sono raffinate, ricercate e di qualità, con un’attenzione rivolta non solo al passato, ma anche al mondo contemporaneo e alle tendenze dettate dal mercato. Lo dimostra la filosofia sostenibile sposata da Salvatore D’Anna, bar manager dell’Archivio, che per la gestione della sala ha deciso di seguire due linee guida principali:

  • eliminare la cannuccia dai cocktail (con la possibilità di richiedere quelle biodegradabili) 
  • approvvigionarsi di prodotti del territorio, biodinamici o biologici certificati.

Menù

In linea con il concept del locale, anche la cucina è un percorso nella storia di Napoli. In particolare, nel ristorante dell’Archivio è possibile fare un percorso gastronomico basato sulla rivisitazione in chiave contemporanea dei classici piatti della cucina partenopea dei tempi dei Borbone, con la consulenza dello Chef Stellato Pasquale Palamaro.

Per esempio, scegliendo il Menù Bistrot, puoi assaggiare le “sfizioserie” tipiche della tradizione culinaria napoletana, come il Panzarotto (Patate, mozzarella, sale e pepe) o la Melanzana alla “pullastriello” (Melanzana, prosciutto cotto e provola).

«L’esperienza all’Archivio Storico mi ha reso particolarmente felice dato che nel mio percorso lavorativo mi propongo non soltanto di servire buon cibo ma anche, e soprattutto, di diffondere la cultura gastronomica locale, quale patrimonio storico e culturale del territorio», commenta lo Chef Palamaro.

E dulcis in fundo, non si può non degustare la Nuvola di Pastiera Storica, sfera di pan di Spagna essiccato a bassa temperatura ripiena di crema.
Insomma, se ti trovi a Napoli, non ti puoi dimenticare di questo orgoglio borbonico di bar!

Credits: https://www.mangiaebevi.it/orgoglio-borbonico-a-napoli-per-archivio-storico-inizia-una-nuova-era/ https://www.archiviostorico.com/

Correlati

Facebook
Instagram
Tik Tok
Privacy e Cookie Policy

Newsletter

Entra nella nostra community!

Compilando il form autorizzi Drink Porn Italy al trattamento dei tuoi dati personali, i quali saranno utilizzati al solo fine di inviare la newsletter e non saranno comunicati a terzi, né diffusi.
 
Facebook
Instagram
Tik Tok

Pin It on Pinterest