fbpx

Baileys: il liquore alla crema da leccarsi i baffi

da | 12 Ago, 2021 | Storia dei prodotti

Il tempo di lettura stimato per questo post è 151 secondi.

Foto di KamranAydinov su Freepik

Chi non conosce il Baileys? E soprattutto, chi riesce a resistergli? 

Già il solo odore così carico di latte è irresistibile: sfido io a trovare chi non ha mai avuto la tentazione di assaggiare il liquore cremoso per eccellenza. Il Baileys è il primo liquore a base di crema al mondo e, dai dati di Google Trends, anche il liquore più amato nel mondo. Conosciamolo meglio.

Baileys: la storia

Foto di stockking su Freepik

Come è nato il Baileys come lo conosciamo oggi?

C’era una volta David Dand e il suo fidato gruppo di amici e tecnici, che un giorno a Dublino ebbero un’idea brillante quanto ambiziosa: creare una bevanda nuova mischiando due tesori del loro paese, il latte e il whisky irlandese. Dopo due anni di esperimenti e tentativi, nel 1974 questo team a dir poco visionario è riuscito a trovare l’armonia perfetta tra la crema di latte e la parte alcolica.

Quali sono gli altri ingredienti di questa ricetta super gustosa che ha fatto il giro del mondo? Scopriamolo subito!

Ingredienti e ricetta: curiosità

Foto di Flash Dantz su Unsplah
Foto di Mehrshad Rajabi su Unsplah

Oltre al whiskey invecchiato irlandese e alla crema di latte, gli altri ingredienti della ricetta segreta sono i semi di cacao e i baccelli di vaniglia. Che idea fantastica miscelare un distillato pregiato e una crema deliziosa, per poi aggiungere i sapori intensi del cioccolato e della vaniglia. Il risultato finale? Una vera delizia per i sensi.

Adesso è arrivata l’ora di raccontarvi qualche curiosità sul primo liquore a base di crema della storia.

La crema utilizzata per produrre il Bailey’s viene prodotta solo ed esclusivamente in Irlanda, e le mucche utilizzate vengono chiamate “Baileys Ladies“. E riguardo alle quantità? Ogni anno, per ottenere la crema più squisita da utilizzare per la produzione del Baileys vengono utilizzati circa 200 milioni di litri di latte irlandese.  Questo latte arriva principalmente da piccole fattorie a conduzione familiare, in cui le mucche pascolano liberamente su migliaia di ettari di campi verde smeraldo, intervallati da boschi naturali, pascoli e siepi autoctone. Da qui si capisce tutta la naturalità e la bontà del prodotto finale!

Ora, un paio di curiosità sul secondo ingrediente principale del Baileys: il whiskey irlandese. Innanzitutto, partiamo dall’etimologia. Sai cosa significa la parola whiskey? Deriva dal gaelico e vuol dire ‘acqua della vita‘. 

Poi, per chi non lo sapesse, cosa è il whiskey in breve? Si tratta di un distillato ottenuto dalla fermentazione e successiva distillazione di vari cereali, maturato in botti di legno (generalmente di rovere). Infine un po’ di storia su questo distillato raffinato. Gli irlandesi distillano whiskey sin dal 1000 d.C., quando i monaci irlandesi portarono in patria la tecnica appresa durante i loro viaggi nei paesi del Mediterraneo. 

Un brindisi alla vita con l’acqua della vita! E un brindisi alle mucche irlandesi per darci il Baileys!

Credits: https://www.gustissimo.it/ingredienti/liquori/baileys.htm https://www.baileys.com/it-it/storia/storia-del-baileys/

Correlati

Facebook
Instagram
Tik Tok
Privacy e Cookie Policy

Newsletter

Entra nella nostra community!

Compilando il form autorizzi Drink Porn Italy al trattamento dei tuoi dati personali, i quali saranno utilizzati al solo fine di inviare la newsletter e non saranno comunicati a terzi, né diffusi.
 
Facebook
Instagram
Tik Tok

Pin It on Pinterest