fbpx

Drink Kong: il cuore pulsante della capitale

da | 15 Apr, 2022 | Locali

Il tempo di lettura stimato per questo post è 239 secondi.

Drink Kong

Se stai cercando un bar particolare, per un’esperienza unica, grazie alle sue sale, ognuna con la propria particolarità il Drink Kong di Roma è quello che fa per te!

Un mix di stili

Un locale multiforme in pieno centro a Roma, a due passi dal Colosseo, il Kong offre un’atmosfera speciale, dovuta al mix di stili orientali, ai corridoi con luci al neon soffuse, alle macchinette Arcade a monete e alle stanze segrete che trasformano il locale da cocktail bar a omakase bar!

Il design del locale  è anni 80, è un bar che shakera altri bar,  mescola ricordi e sogni tramite le atmosfere underground degli anni ‘80.
La sensazione è quella di intraprendere un viaggio nel tempo all’interno degli anni ‘80.

Tutti questi stili sono divisi in varie stanza ognuna completamente diversa dall’altra!

Alberto Blasetti / www.albertoblasetti.com

Lounge bar

La sala principale del cocktail bar è il grande Lounge Bar che, oltre al bancone, contiene una sala musica con palco, strumenti, tavoli e poltrone dove potrai assistere a esibizioni live mentre sorseggi un delizioso cocktail!

Sala arcade

Alla sala arcade si arriva attraverso corridoi illuminati da luci al neon soffuse, psichedeliche, che ti riportano direttamente in una sala giochi anni ’80!

Qui troverai macchinette arcade a monete, videogiochi vintage che ti faranno emozionare come un ragazzino di qualche anno fa!

Japanese room

La Japanese room è il cuore pulsante del locale. L’interno è tutto di legno di ciliegio e alle pareti sono disegnati grandi guerrieri giapponesi.

Questa sala ospita un Omakase Bar. Omakase tradotto dal giapponese significa “mi fido di te” ed è una nuova frontiera della cucina orientale arrivata da poco in Italia, in cui è lo chef che decide cosa prepararti!

Alla Japanese room si può accedere soltanto in 10 e solo su prenotazione!

Il proprietario

Patrick Pistolesi, per metà irlandese e per metà italiano, fin da bambino ha frequentato i peggiori pub di Cork.
Oggiè a tutti gli effetti il Drink Kong, complice la sua stazza, ovviamente, ma soprattutto la sua maestria nel preparare qualsiasi drink, un’arte affinata in diciannove anni passati dietro ai banconi più disparati.

Cocktail

La lista dei cocktail è veramente essenziale, ma curata nei minimi dettagli dagli espertissimi barman del locale!

Il menù porta il nome di New Humans: 5 dimensioni del bere raggiunte attraverso l’istinto e l’esplorazione.

HOLUS

Holus è la categoria di drink ispirati alla natura e al verde: si tratta di 4 cocktail che comprendono sempre un frutto o una verdura!

HERBS & HERBS

Herbs & Herbs è la categoria di drink aromatici ricchi di ingredienti di ogni tipo: da quelli dal sapore fresco e pulito a quelli più spicy!

NEWMAMI

NewMami è il gusto umami della ristorazione portato allo stato liquido: da Bloody Mary inediti a milk punch troverai un mix di sapori incredibili, che probabilmente avrai sentito mangiando, ma sicuramente mai durante una beuta!

KUDAMONO

La quarta categoria è per gli amanti dei cocktail dolci alla frutta, esotici, basati principalmente sui liquori all’albicocca e alla pesca!

SUKOSHI

L’ultima categoria offerta dalla drink list del Kong è quella dei Sukoshi, termine che in giapponese significa letteralmente “un po’”. Questi cocktail sono miscele a bassa gradazione alcolica, ma colorate e con sapori deliziosi!


Il nostro obiettivo principale è spingere il cliente a seguire il proprio istinto. Come? Dapprima attraverso gli occhi” afferma il proprietario. Il menù è suddiviso in colori, ad assecondare totalmente l’istinto: “Se tu scegli il verde acqua, sicuramente sei propenso per qualcosa di leggero, di contro se scegli il rosso, vuoi qualcosa di strong”. Altra particolarità del menù è l’assenza di ingredienti:“Siamo obbligati a indicare il distillato, ma poi ci limitiamo a descrivere il sapore e l’aroma del drink”. E qui entra in gioco il secondo protagonista, il naso, “che è la macchina del tempo più incredibile che ci sia. Cercheremo di allenare le persone a riconoscere gli odori e gli aromi, sempre senza metterci in cattedra: vuole essere un percorso da intraprendere insieme ai clienti”. 

Sul fronte food, lo stile è quello del tapas bar con bao, dumpling, tacos studiati appositamente dallo chef.

Filosofia

Drink kong, think kong, be kong

Il locale è anche vicino ad alcuni principi della sostenibilità e all’economia circolare: “Drink Kong è un mindful bar, attento agli sprechi, all’uso limitato della carta e delle cannucce. Non per moda o per altro: è semplicemente il risultato di un percorso, che nel mio caso dura da ormai diciannove anni, contro gli sprechi in generale”. Stessa filosofia nel laboratorio sotto il locale, (un vero e proprio laboratorio di chimica), dove stanno approfondendo lo studio degli scarti organici in fermentati e distillati, sperimentando anche nuovi sapori.

Questo uno dei loro drink di punta, Queen Mary, descritto come aristocratico, sobrio e fresco.

Credits: https://anamericaninrome.com/wp/2019/06/drink-kong-cocktail-bar-in-rome/https://www.italianways.com/it/drink-kong-linstinct-bar-della-capitale/
https://www.gamberorosso.it/notizie/articoli-food/drink-kong-nuovo-cocktail-bar-a-roma-con-la-firma-di-patrick-pistolesi/

Correlati

Facebook
Instagram
Tik Tok
Privacy e Cookie Policy

Newsletter

Entra nella nostra community!

Compilando il form autorizzi Drink Porn Italy al trattamento dei tuoi dati personali, i quali saranno utilizzati al solo fine di inviare la newsletter e non saranno comunicati a terzi, né diffusi.
 
Facebook
Instagram
Tik Tok

Pin It on Pinterest